Tesi presenta Nephromeet, il network delle conoscenze nefrologiche

Tesi ha avviato, nei mesi scorsi, una collaborazione con la Società Italiana di Nefrologia, mettendo a disposizione le proprie competenze in ambito ICT applicate al settore della sanità ed una consolidata esperienza in soluzioni di collaboration, per dare vita al progetto Nephromeet, la prima piattaforma web condivisa, che mette in comunicazione in modo strutturato oltre 1.800 nefrologi di tutta Italia.

L’iniziativa, promossa dalla SIN e sostenuta da Amgen Dompà?/strong>, à?stata presentata il 19 aprile al National Forum di Nefrologia tenutosi a Giardini Naxos (ME) ed ha riscosso subito un grande successo.

Come funziona

Accedendo al portale, i medici specialisti hanno la possibilità di confrontarsi e ottimizzare le pratiche cliniche per garantire ai pazienti, che soffrono di malattie renali, il miglior trattamento possibile in termini di diagnosi e terapie, in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale. Nephromeet infatti, attraverso la pubblicazione di documenti multimediali preparati e controllati da diversi board di esperti, consente la condivisione delle esperienze ed il confronto sulle problematiche relative alla gestione di persone affette da malattie renali, anche tra medici e centri geograficamente lontani; gli utenti del network (rigorosamente addetti ai lavori) possono interagire tra di loro attraverso commenti o domande a cui gli autori dei documenti possono dare risposte. Da qui il vantaggio della rete: lo scambio dei dati sul trattamento dei pazienti completa la conoscenza specialistica, creando un surplus di valore per specialisti e pazienti.

Sviluppi futuri

Gli sviluppi previsti nell’immediato futuro sono relativi all’utilizzo della piattaforma da parte dei singoli centri Nefrologici per documentare le singole procedure medicali interne, sfruttando le potenzialità del sistema per la definizione delle procedure in modalità collaborativa: il modo migliore per costituire una banca dati con le best-practices a livello nazionale.