Regione Emilia Romagna:
dematerializzazione del ciclo d’acquisto

Con la delibera della Regione Emilia Romagna n. 287 del 2015, si fa un passo in avanti nella digitalizzazione del processo di acquisto.

A partire dal 31 Gennaio 2016 e sulla base di step progressivi, tutti i fornitori della PA Regione Emilia Romagna e del Sistema Sanitario Regionale avranno l’obbligo di ricevere ordini e inviare documenti di trasporto, secondo le scadenze prefissate, tramite la piattaforma realizzata da Intercent-ER, l’Agenzia per lo sviluppo dei mercati telematici della Regione Emilia Romagna.

Che cosa succede alla fattura PA?

Nel contesto della Fatturazione elettronica verso la PA è importante sottolineare che sostanzialmente non ci sono cambiamenti per i fornitori della Pubblica Amministrazione: il processo rimane invariato grazie all’integrazione di Intercent-ER con il Sistema SDI. Intercent-ER svolge la funzione di middleware tra il sistema di Interscambio ed i sistemi della PA, pertanto lato fornitore PA resta inalterato il processo di emissione della fattura elettronica. Lo standard scelto da Intercent–ER per il ciclo delle bolle (DDT) e degli ordini è il formato europeo UBL PEPPOL.

Come possiamo aiutarti?

In tale contesto, TESISQUARE® può fornire il proprio supporto come intermediario, trasformando i formati (proprietari/standard) in uso presso i Business Partner nei formati europei UBL PEPPOL. Siamo infatti il primo Service Provider certificato aderente a PEPPOL in Italia e forniamo il servizio PEPPOL di “Service Metadata Publisher” (SMP), rappresentando quindi uno dei registri di business ufficiali della rete PEPPOL con:

  • Pubblicazione servizi
  • Discovery (Lookup) dei servizi

Mettiamo a disposizione dei nostri Clienti una soluzione semplice, efficace e rapida, che veicola i documenti in entrata e in uscita, li traduce in molteplici formati a seconda delle esigenze del fornitore della PA e li trasmette alla Pubblica Amministrazione, controllando inoltre l’esito dell’invio e delle tempistiche.

Quali sono i vantaggi della gestione digitale per i fornitori della PA?

Grazie al supporto di TESISQUARE®, è possibile ridurre gli impatti tecnologici a carico dell’azienda, sollevandola da operazioni non core di cui dovrebbe altrimenti farsi carico internamente:

  • utilizzo dei formati standard UBL PEPPOL del documento (opportunamente validati dal servizio);
  • aggiornamento delle anagrafiche del sistema gestionale aziendale (ERP), sulla base dei dati ricevuti tramite l’ordine PA (Codice Univoco Ufficio, CIG, CUP, …);
  • in caso di attestazione su IT estero, interfacciamento diretto tra il team tecnico TESISQUARE® e la struttura tecnica IT del cliente;
  • traduzione dei formati standard e proprietari dei messaggi da parte di TESISQUARE® con eventuale applicazione delle opportune transcodifiche interne/esterne (codice articolo, punti di consegna, …).

 

DOWNLOAD & INFO AREA
Compila il form per inviarci la tua richiesta di informazioni.

Indirizzo Email* Nome Cognome* Qualifica professionale* Nome azienda* Telefono con prefisso internazionale* Settori* (Sourcing and Procurement, Supply Chain Execution, Transportation Management, Retail and e-Commerce, Governance, Risk and Compliance, Digital Transformation, Control Tower, Supply Chain Finance) Messaggio*